Capitolo 13

foto capitolo 13

 

Credo mi siano usciti i bulbi oculari dalle orbite, tanto non posso credere a quello che sto vedendo. Quando è entrato? Da quanto tempo mi sta guardando? Da dove salta fuori? Che giorno è oggi, non è lunedì? Non dovrebbero venire qui domani? E poi cos’ha da guardare? Giuro, è la scena più assurda dell’universo, letteralmente. Il tutto, peggiorato dalla canzone successiva della playlist del mio iPod, che nel frattempo non ha smesso di funzionare e mi sta sparando nelle orecchie “Last But Not Least” della Zac Brown Band.

I go left when I should go right

I chase the dark when I see light

I trip and fall down every time I try

To walk that line

The sun comes up I look for rain

I search for joy and I find the pain

I swear I will not forget again

voglio dire, ma che cazzo, non c’entra nulla! Sembra una scena di Hellzapoppin’!

Il grigetto mi arriverà sì e no a mezza coscia, mi guarda incuriosito coi suoi grandi occhi obliqui inclinando la testa da destra a sinistra. Sembra strafatto. Non so se emette qualche verso, in ogni caso non potrei sentirlo perché Zac intanto mi sta dicendo che ero l’ultima, ma non per importanza.

Nonostante il piccoletto non sembri armato, sono terrorizzata e non so cosa fare. Non so nemmeno se muovermi o fingere di essere una pianta. Potrei chiudere la bocca, intanto, o riprendere a respirare. No, meglio l’opzione pianta, una pianta ninja.

L’alieno china leggermente la testa, sembra deluso. Poi la rialza, mi guarda dritto negli occhi e ciondola le braccia, poi piega un paio di volte le ginocchia e accenna un paio di passi in avanti scuotendo il sedere. La sua espressione cambia leggermente, quasi stesse sorridendo. Io continuo con la pianta ninja, è una soluzione che mi dà sicurezza. Il nanetto mi fissa per qualche minuto, poi si gira su se stesso e si dirige a piccoli passi verso l’ingresso.

Lo seguo con lo sguardo, mica vorrà girare per casa mia e toccare la mia roba? Mi do una manata sulla chiappa per spegnere il lettore mp3 e decido che se allunga una delle sue schifosissime zampe su uno qualunque dei miei preziosissimi oggetti giuro che faccio definitivamente incancrenire questa maledetta guerra intergalattica. Invece no, vedo che la porta di casa è aperta e lui si dirige all’uscita, afferra la maniglia ed esce richiudendo la porta senza fare il minimo rumore. Da quanto tempo è aperta quella porta? È entrato qualcun altro? Esco dalla camera mooooolto lentamente e sporgo appena la testa per verificare che la cucina sia libera. Non sembra esserci nulla di grosso, quindi mi riaffaccio con più decisione: non vedo alieni. Guardo anche in alto, non si sa mai, ne ho visti troppi di film con mostri attaccati al soffitto. Afferro il coltello che avevo lasciato sul tavolo e torno nell’ingresso per dirigermi verso il bagno. Scivolo lentamente, cerco di respirare normalmente ma non è semplice, fa caldissimo e sto sudando come un maiale. Perché non ho uno specchietto a portata di mano? Potrei guardare nel riflesso invece di rischiare la capoccia. Oh, è inutile fare questi ragionamenti, se in bagno non c’è nessuno il prossimo oggetto che finisce nello zaino di emergenza è lo specchietto da borsetta che ho lasciato nel secondo cassetto. Mi sporgo di nuovo e non vedo nulla. Non c’è nessuno qui.

Mi fiondo sulla porta d’ingresso e guardo nello spioncino: sparito. Non so se è andato su o giù, se era da solo o c’era qualcun altro con lui, se è stata un’iniziativa individuale o se è stato mandato da qualcuno. Non sento rumori sospetti, non dovrebbero esserci dischi nelle vicinanze. Non capisco.

Ora che succederà? Andrà a dirlo ai suoi amici? Mi scatenerà addosso l’inferno? Arriveranno a frotte? Mi divoreranno così, cruda e urlante?

Le ginocchia mi cedono, mi viene il magone ma piangere è rumoroso.

Piuttosto, devo rialzarmi subito e correre in bagno, rilascio degli sfinteri. Beh, almeno non sono paranoica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: